Posto Caldo - dedicarsiallavita

Cerca nel sito
Dedicarsi alla Vita
Comunità don Lorenzo Milani
Vai ai contenuti

Menu principale:

Posto Caldo

Servizi

Presentazione servizio mensa del Servizio Esodo

Il Servizio Esodo nasce nel 1990 per volontà di don Fausto Resmini, sacerdote del Patronato San Vincenzo, di porsi accanto agli "ultimi della fila". Da anni il Servizio Esodo gestisce, quotidianamente, un servizio mensa per i poveri "Posto Caldo"; tale attività è gestita dagli operatori del Servizio Esodo in collaborazione con i volontari dell’Associazione "In Strada"- Onlus.
E’ un risposta diretta ed immediata ad un bisogno primario; la possibilità di consumare un pasto. La mensa è aperta tutte le sere (19:0-22:00) e alla domenica, nei giorni festivi è aperta anche a pranzo (12:00-14:00).
I pasti vengono preparati, confezionati e riscaldati presso la cucina del Patronato San Vincenzo di Sorisole e poi serviti all’interno della mensa. I posti a sedere sono 56. Nel turno serale vi è la possibilità di accedere all’interno dello spazio-mensa per consumare il pasto al tavolo; oppure è possibile ritirare un sacchetto alimentare preconfezionato ed allontanarsi.
L’accesso del servizio è diretto; per poter ritirare il sacchetto è necessario munirsi di un tagliando fornito da un operatore direttamente in mensa. Nel mese di Agosto, la mensa è stata attiva tutti i giorni anche a pranzo per sostituire la chiusura della mensa dei frati Cappuccini.

Organizzazione

I ragazzi ospiti dell Comunità Don Milani di Sorisole, tutte le sere hanno il compito di preparare:
90 sacchetti alimentari preconfezionati per la stazione
10 sacchetti da tenere in comunità per ospiti occasionali
direttamente in stazione i volontari preparano:
80/100 coperti (posti a sedere), dmenica a pranzo anche 170
30 sacchetti alimentari per coprire eventuali urgenze dei ritardatari

I pasti si compongono di:

1 primo
1 secondo con contorno
frutta e dolce solo occasionalmente a seguito di donazioni

Il personale che assicura giornalmente nell’arco della settimana la copertura del servizio è cosi costituito:

1 coordinatore Oliveto Salvatore "Oli"
1 responsabile di serata (5 in totale)
5-7 volontari ogni sera (70 in totale)
3-4 persone destinate ai lavori socialmente utili (13 attualmente in servizio)

La mensa è aperta sempre a tutti: gli ospiti accedono alle 19:45 e si distribuisce il pasto del primo turno verso le 20:20








ORARI
(consigliati per un buon funzionamento del servizio)

Apertura                           19:30-19:50

Inizio distribuzione cibo    20:10-20:30

Fine distribuzione cibo     21:30


si può proseguire con la distribuzione sacchetti se necessario.


Per realizzare un buon servizio al posto caldo occorrono 10 persone (minimo 8):

4 al BANCONE (2 x impiattare, 1 pane & acqua, 1 jolly di bancone)

4 in SALA (1 accoglienza- organizzatore delle mansioni. Che sia preferibilmente il responsabile della serata o referente 2 a servire, 1 jolly di sala)

2 ai SACCHETTI (1 distribuzione biglietti, 1 distribuzione sacchetti )





BANCONE

  • servizio impiattare:

appena arriva il cibo fare la cernita della quantità e del tipo (maiale e non maiale) organizzando il tutto per categorie (primi, secondi, contorni etc…) all’interno dello scalda vivande in ordine, avendo l’accortezza di lasciare il cibo non subito utilizzabile nel vano sottostante riscaldato. Depositare i contenitori neri vuoti sul davanti sotto lo scorri vassoio. Controllare e distribuire il cibo in base alla quantità di persone. Priorità al servizio in sala per poi passare alla preparazione dei sacchetti.


  • servizio pane&acqua:

iniziare a preparare pane e acqua per i tavoli e tenere quantità pronte per i servizi successivi. Aiutare a preparare i sacchetti in caso di bisogno


  • servizio jolly di bancone:

iniziare a smistare i piatti e prepararli per essere riempiti. Aiutare chi impiatta. Nel caso di insalata, frutta e/o dolce disporli in ciotole (no piatti) e aiutare a distribuire. Aiutare a preparare i sacchetti in caso di bisogno.



SALA

  • servizio accoglienza (responsabile):

organizzare turni mensilmente in modo da avere almeno 8 persone a servizio in caso contrario comunicare a Oli per farsi aiutare dai ragazzi della Comunità. Organizzare trasporto del cibo da Sorisole.
Far entrare riempiendo i posti disponibili. Quando la sala è piena chiudere la porta e aiutare in sala. In base al numero di persone che attendono all’esterno pulire/apparecchiare 1 2 o 3… tavoli appena si liberano.  Far entrare la gente che aspetta solo quando si hanno abbastanza tavoli per riceverli. Gestire gli ultimi arrivati comunicando con quelli del servizio tavoli. Gestire eventuali situazioni problematiche (troppa gente, lamentele, scarso servizio, chiamare Gargario, coperte etc…).


  • servizio ai tavoli:

iniziare a mettere pane e acqua al tavolo. All’inizio del servizio chiedere sempre se l’ospite mangia o no il cibo servito e chiedere per quello che verrà servito dopo (il secondo) avendo l’accortezza di sapere se l’ospite mangia o no la carne di maiale.
Ulteriori richieste da gestire con il responsabile di serata.


  • servizio jolly di sala:

tenere sempre tutti i tavoli forniti con pane, acqua, sale e olio. Nel caso di insalata, frutta e/o dolce disporli in ciotole (no piatti) e aiutare a distribuire. Aiutare a pulire e riapparecchiare i tavoli per il turno successivo.



SACCHETTI

  • servizio dist. biglietti:

mantenere sempre la fila. 1 biglietto=1 persona (eccezioni SOLO a persone conosciute e affidandosi al buon senso). Coloro che chiedono il secondo sacchetto possono rifare la fila nel caso di poca affluenza; nel caso di forte affluenza chiedere di tornare a fine servizio (21:30).


  • servizio dist. sacchetti:

chiedere se vogliono pane e acqua. Se ci sono chiedere anche per frutta e/o dolce.


PULIZIA E SISTEMAZIONE PER LA SERA DOPO
(mansione richiesta a tutti i partecipanti al servizio)

pulire bancone
pulire bagni
accatastare le sedie pulendole (8 per gruppo vicino ai tavoli)
disinfettare i tavoli
scopare per terra
apparecchiare
passare il mocio
rimettere le sedie a posto
pulire marciapiede esterno e le ultime due pensiline
Al termine del turno controllare che tutte le luci ed il riscaldamento siano spenti.

Gli ospiti possono utilizzare il bagno interno facendo richiesta ad un volontario. Si apre il bagno
dopodiché quando l'ospite esce il bagno va richiuso dal volontario stesso. Bisogna quindi individuare un volontario che, durante il turno,
si rende disponibile a fare "apertura" e "chiusura" del bagno.
Le coperte vengono distribuite a partire dalle ore 21.00


Il Presidente
Don Fausto Resmini

Foto Video

Articoli di Giornale:

 
Torna ai contenuti | Torna al menu