Minima Opera della Provvidenza - dedicarsiallavita

Cerca nel sito
Dedicarsi alla Vita
Comunità don Lorenzo Milani
Vai ai contenuti

Menu principale:

Minima Opera della Provvidenza

Servizi > Minima Opera della Provvidenza

Minima Opera della Provvidenza :

E’ il nome scelto per caratterizzare gli ambienti del Patronato S. Vincenzo di Sorisole  dove, ogni giorno, viene svolta l’attività di accoglienza  del Servizio Esodo: containers (18 posti letto), dormitorio (15 posti letto) e infermeria (7 posti letto).
Don Bepo, ci ha insegnato che l’agire umano deve fondarsi su un’apertura incondizionata all’azione della Provvidenza, che si serve di circostanze e persone per realizzare il suo fine.
Tutto ciò si traduce nell’accoglienza che il Patronato S. Vincenzo, attraverso il Servizio Esodo,  svolge per quelle persone che vivono in strada, emarginate, segnate da problemi, abbandoni e lacerazioni relazionali.
L’accoglienza negli ambienti della "Minima Opera della Provvidenza" rappresenta il primo passo per qualsiasi tipo di intervento. L’accoglienza come "luogo" dove la persona in condizione di disagio può ricollocare – anche solo provvisoriamente – la propria identità, farsi ascoltare e riappropriarsi di un pensiero sulla propria vita.
A questo scopo è indispensabile la costruzione di relazioni significative, tra operatori e soggetti, in cui il rapporto di fiducia permetta l’esplicitazione di bisogni e di azioni di possibile cambiamento.
Negli ambienti della "Minima Opera della Provvidenza" sono presenti gli educatori del Servizio Esodo, alcuni volontari ed inoltre, molto importante, è l’aiuto prestato da alcuni sacerdoti che, per un certo periodo, vivono  presso la struttura del Patronato di Sorisole.



Coordinatore: Fabio Defendi
email: defendifabio@dedicarsiallavita.it



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu